Archivio dei tag paypal

DiGianluca Biondi

Nuovi metodi Smart di incasso quote condominiali

Nel mio lavoro di amministratore di condominio, nella realtà in cui lavoro ed abito, non molte persone, strano ma vero, utilizzano come metodo di pagamento delle rate condominiali, il bonifico bancario. Molti condomini infatti,  prediligono ancora il contante. Questo purtroppo è per me, ma credo per chiunque riceva gli incassi con questo metodo di pagamento, un problema, in quanto non avendo collaboratori, sono costretto ad andare di persona negli stabili per la riscossione.

Parallelamente però, gli stessi condomini che utilizzano il contante per il pagamento delle quote condominiali, utilizzano lo smartphone e fanno acquisti on line, su portali come ad esempio Amazon. Perché questa premessa, perché al fine di ovviare al pagamento in contanti, non più accettato dalle normative vigenti e proprio perché il denaro deve essere sempre tracciato, sto pensando di sostituire questo metodo di pagamento, con altre soluzioni per così dire “Smart”.

Approfondendo il tema e leggendo diversi articoli sull’argomento, due sono le soluzioni che mi sembrano fattibili ed eliminano almeno, il trasporto del contante. Le due soluzioni che ho individuato sono:

  • Satispay;
  • Lettore per carte bancomat Sumup;

Premetto che le aziende che hanno creato questi prodotti / servizi non mi hanno pagato ma la scelta è stata influenzata esclusivamente dalle loro funzionalità e dalle caratteristiche di utilità  e semplicità.

Satispay

Satispay è un’applicazione gratuita che consente di eseguire pagamenti in negozi convenzionati, effettuare ricariche e inviare denaro a persone contenute nella rubrica del proprio smartphone. Il servizio è stato creato da una startup italiana che oggi vanta numerosi riconoscimenti a livello nazionale.

Per i condomini, la registrazione al servizio è completamente gratuita. Il condomino si registra sul sito www.satispay.com, scarica l’app gratuita sul proprio smartphone e completa la registrazione inviando sempre tramite l’applicazione, il proprio documento di riconoscimento, un numero di cellulare valido ed attivo ed ovviamente il proprio iban.

Una volta eseguite queste operazioni ed una volta che Satispay avrà controllato che la documentazione inviata dall’utente è valida, abilita l’applicazione all’utilizzo ed ricevere e trasferire denaro. In questo modo, il condomino, sempre gratuitamente, può trasferire denaro dal suo conto corrente a quello del condominio ed ottenere una ricevuta digitale di avvenuto pagamento, senza muoversi da casa, comodamente dal proprio smartphone ed il tutto tracciato e sicuro, così come previsto dalle normative vigenti.

L’utente / condomino, accederà poi alla sezione del profilo ed imposterà il budget settimanale che intende lasciare sull’applicazione. Supponiamo che la rata condominiale sia pari a 40,00 euro mensili, il condomino, come in una sorta di salvadanaio, potrà impostare il prelievo dal proprio conto corrente di euro 10,00 a settimana ed a fine mese, provvedere al pagamento della quota condominiale.

Naturalmente questo è uno dei modi in cui è possibile utilizzare l’app ed è riferita al solo utilizzo condominiale.

Io ho eseguito personalmente l’attivazione come utente privato e devo dire che, nel giro di una settimana, l’app era attiva e funzionante.

Quali sono i costi?

Per il condomino tutti i pagamenti ed i trasferimenti di denaro sono assolutamente gratuiti mentre, per il conto corrente condominiale o per i pagamenti privati dell’amministratore, si paga una commissione pari a 0,20 euro; direi un costo decisamente sostenibile per un condominio. Calcolando il costo mensile ad esempio, in uno stabile di 30 appartamenti, il costo sarebbe pari ad euro 6,00.

Sumup

Mentre Satispay è un’applicazione quindi un metodo virtuale di pagamento, Sumup è un dispositivo fisico attraverso il quale vengono effettuati pagamenti tramite carte bancomat o carte di credito. E’ a tutti gli effetti, un POS mobile.

Il suo funzionamento è molto semplice. Si collega tramite Bluetooth al proprio smartphone dopodiché, per effettuare il pagamento di una rata condominiale, il condomino fornisce il suo bancomat o la sua carta di credito all’amministratore, che imposta sul dispositivo tramite l’applicazione per smartphone, la rata condominiale da pagare.

La transazione può avviene in quattro modi:

  • Contactless (NFC);
  • Banda magnetica della carta;
  • Chip & Pin della carta;
  • Tramite Apple Pay oppure Android Pay;

I costi.

Il costo di acquisto è pari ad euro 79,00. Viene associato al conto corrente condominiale. Non c’è nessun canone mensile da pagare ma si paga una commissione dell’1,95% per ogni transazione. Facendo ancora riferimento all’esempio precedente; pagando un importo di euro 40,00 relativo alla rata condominiale di cui sopra, la commissione su questo importo sarà pari ad euro 0,78. Decisamente più costoso rispetto al metodo di Satispay ma comodo se i condomini si trovano più a loro agio nell’utilizzare il bancomat o la carta di credito.

Per il 2018 questi sono i due metodi di pagamento, alternativi al contante ed escludendo il bonifico bancario, che proporrò ai miei condomini, per rendere il pagamento Smart, sicuro e trasparente.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca sul link di seguito ed accederai alla pagina della Policy Privacy. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi