Archivi categoria: Codice Civile e Penale

In questa sezione trovi tutti gli articoli del Codice Civile e Penale che riguardano il condominio o ne sono direttamente interessati.

Articolo 1130

di | Aprile 10, 2019

Capo II Del condominio negli edifici Art. 1130 Attribuzioni dell’Amministratore L’amministratore, oltre a quanto previsto dall’articolo 1129 e dalle vigenti disposizioni di legge, deve: eseguire le deliberazioni dell’assemblea, convocarla annualmente per l’approvazione del rendiconto condominiale di cui all’articolo 1130-bis e curare l’osservanza del regolamento di condominio; disciplinare l’uso delle cose comuni e la fruizione dei… Leggi tutto »

Articolo 1138

di | Aprile 10, 2019

Capo II Del condominio negli edifici Art. 1138 Regolamento di condominio. Quando in un edificio il numero dei condomini è superiore a dieci, deve essere formato un regolamento, il quale contenga le norme circa l’uso delle cose comuni e la ripartizione delle spese, secondo i diritti e gli obblighi spettanti a ciascun condomino, nonché le… Leggi tutto »

Articolo 1137

di | Aprile 10, 2019

Capo II Del condominio negli edifici Art. 1137 Impugnazione delle deliberazioni dell’assemblea Le deliberazioni prese dall’assemblea a norma degli articoli precedenti sono obbligatorie per tutti i condomini. Contro le deliberazioni contrarie alla legge o al regolamento di condominio ogni condomino assente, dissenziente o astenuto può adire l’autorità giudiziaria chiedendone l’annullamento nel termine perentorio di trenta… Leggi tutto »

Articolo 1132

di | Aprile 10, 2019

Capo II Del condominio negli edifici Art. 1132 Dissenso dei condomini rispetto alle liti Qualora l’assemblea dei condomini abbia deliberato di promuovere una lite o di resistere a una domanda il condomino dissenziente, con atto notificato all’amministratore, può separare la propria responsabilità in ordine alle conseguenze della lite per il caso di soccombenza. L’atto deve… Leggi tutto »

Articolo 1131

di | Aprile 10, 2019

Art. 1131 Rappresentanza Nei limiti delle attribuzioni stabilite dall’articolo 1130 o dei maggiori poteri conferitigli dal regolamento di condominio o dall’assemblea, l’amministratore ha la rappresentanza dei partecipanti e può agire in giudizio sia contro i condomini sia contro i terzi. Può essere convenuto in giudizio per qualunque azione concernente le parti comuni dell’edificio; a lui… Leggi tutto »

Articolo 1129

di | Aprile 10, 2019

Art. 1129 Nomina, revoca ed obblighi dell’amministratore Quando i condomini sono più di otto, se l’assemblea non vi provvede, la nomina di un amministratore è fatta dall’autorità giudiziaria su ricorso di uno o più condomini o dell’amministratore dimissionario. Contestualmente all’accettazione della nomina e ad ogni rinnovo dell’incarico, l’amministratore comunica i propri dati anagrafici e professionali,… Leggi tutto »

Articolo 1120

di | Aprile 10, 2019

Capo II Del condominio negli edifici Art. 1120 Innovazioni I condomini, con la maggioranza indicata dal quinto comma dell’articolo 1136, possono disporre tutte le innovazioni dirette al miglioramento o all’uso più comodo o al maggior rendimento delle cose comuni. I condomini, con la maggioranza indicata dal secondo comma dell’articolo 1136, possono disporre le innovazioni che,… Leggi tutto »

Articolo 1136

di | Aprile 10, 2019

Capo II Del condominio negli edifici Art. 1136 Costituzione dell’assemblea e validità delle deliberazioni L’assemblea in prima convocazione è regolarmente costituita con l’intervento di tanti condomini che rappresentino i due terzi del valore dell’intero edificio e la maggioranza dei partecipanti al condominio. Sono valide le deliberazioni approvate con un numero di voti che rappresenti la… Leggi tutto »

Articolo 1101

di | Aprile 10, 2019

Capo II Del condominio negli edifici Art. 1101 Quote dei partecipanti   Le quote dei partecipanti alla comunione si presumono eguali. Il concorso dei partecipanti, tanto nei vantaggi quanto nei pesi della comunione, è in proporzione delle rispettive quote.

Articolo 1102

di | Aprile 10, 2019

Capo II Del condominio negli edifici Art. 1102 Uso della cosa comune Ciascun partecipante può servirsi della cosa comune, purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto. A tal fine può apportare a proprie spese le modificazioni necessarie per il miglior godimento della… Leggi tutto »